.
Annunci online

eugualemcalquadrato


Diario


15 dicembre 2019

Furto di Stato!

E.N.E.L.





                                            Leggasi, come è noto, Ente Nazionale Energia Elettrica, ergo Ente di Stato!

                                       Da pochi giorni, 27/11, con addebito sul c/c ho tacitato la bolletta Enel per l'Energia Elettrica per una seconda casa di famiglia, in questo periodo poco utilizzata.

                                        Sono rimasto, more solito, quando si parla di simili consumi, vittima di un furto; di Stato!

                                         Nel dettagli: spesa per la materia Energia 9,50.= euro - trasporto energia 14,30.= euro - oneri di sistema 21,65.= euro - Imposte 5,41.= euro (dei quali 0,79.= euro per accise su 35 kw e 4,62.= per I.V.A.).

                                           Con spesa per materia Energia pari a 9,50.= euro, la fattura è stata emessa per un totale di ben 50,86.= euro; pur volendo aggiungere il trasporto (ma quante volte si paga il trasporto, dalla installazione, su cavi fissi, in poi?) ci si ferma a soli 23,80.= euro.

                                         Se non è un furto questo!

                                          Associazioni varie a tutela dei Consumatori (?), se ci siete battete un colpo.

                                          Dimenticavo, contratto sottoscritto anni addietro con la specificità del Mercato Tutelato; sic!. Cosa accadrà con il passaggio - per Legge - al Mercato Libero? Non oso pensarlo!

Visualizza immagine di origine




permalink | inviato da eugualemcalquadrato il 15/12/2019 alle 4:30 | Versione per la stampa
sfoglia     novembre        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

ale
esperia
fiore
fiordistella
fulmini
garbo
grandmere
il bokkaglio
paoletta
piccoleonde
scalpo
valigetta
Beppe Grillo
Quicalabria


La sua famosa equazione dimostra come L’energia E e la massa m di un corpo non siano indipendenti. Possiamo calcolare l’una a partire dall’altra moltiplicando o dividendo per un fattore c², dove c è la velocità della luce nel vuoto. In altre parole la massa e la luce sono convertibili tra di loro, come gli euro con i dollari, ma al contrario delle monete il tasso di cambio tra energia e massa è fisso.

CERCA