.
Annunci online

eugualemcalquadrato


Diario


29 giugno 2020

Poteri e (dis)Ordini dello Stato

Magistratura

 

                          Assisto basito a ciò che emerge dentro la Magistratura  (Ordine dello Stato) ed il Potere Politico, quello Miliate et similia (caso Nino di Matteo). Non mi meraviglia alcunché. So leggere scrivere, fare di conto ed ho prestato il militare a Cuneo per tre anni (grande Totò). 

                          Si assiste al gioco delle parti ove "correnti" e "correntine" stritolano i Magistrati onesti. 

                          Per vita vissuta e contatti con l'Ordine Giudiziario, interni ed esterni, non mi meraviglia più niente. 

                         Una considerazione devo, però, rassegnarla, poiché il delinquente carcerato ha il diritto - giusto - di essere curato, in modo ottimale ed urgente, mentre il cittadino "normale", ligio alle Leggi, può sbattere la testa in ogni dove alla ricerca di luoghi di Cura appropriati, non sempre reperibili, disponibili, ecc...  

                   Sia consentita una digressione in tema di cure perché  ai clandestini, non tutti poi riconosciuti poi rifugiati, vengono prestate cure immediate ed oggi anche i tamponi, mentre ai residenti legali... 

                      "La vigna dei coglioni"! Pardon!

                Torniamo al tema del post poiché sono dell'avviso che chi delinque, uccidendo al di fuori del preterintenzionale, debba patire la pena di morte ovvero la reclusione a vita; con cure adeguate se a ciò si provvede prima, in simil misura - o in parallelo - per la gente onesta. 

                       Il Covid-19 è stata una scusa, una occasione (trattativa anche questa?) per mettere in libertà individui pericolosi (scarcerazioni compiacenti -?- di Boss) per i quali le Forze dell'Ordine - integre - si sono spese e la Magistratura onesta, - ve ne è -  si è giocata la libertà  dei singoli che vivono, questi sì, da reclusi; con le scorte h 24.  


La sede della Corte di Cassazione a Roma

   

 

 




permalink | inviato da eugualemcalquadrato il 29/6/2020 alle 3:20 | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        luglio
 
 




blog letto 885182 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

ale
esperia
fiore
fiordistella
fulmini
garbo
grandmere
il bokkaglio
paoletta
piccoleonde
scalpo
valigetta
Beppe Grillo
Quicalabria


La sua famosa equazione dimostra come L’energia E e la massa m di un corpo non siano indipendenti. Possiamo calcolare l’una a partire dall’altra moltiplicando o dividendo per un fattore c², dove c è la velocità della luce nel vuoto. In altre parole la massa e la luce sono convertibili tra di loro, come gli euro con i dollari, ma al contrario delle monete il tasso di cambio tra energia e massa è fisso.

CERCA